venerdì 28 gennaio 2011

Muggiò: chiuso per rapina

Gennaio 2011, ecco i fatti:

Sabato 8: don Angelo Riva parroco di san Carlo viene derubato e picchiato da 4 delinquenti che, forse non contenti, devastano oratorio e bocciofila.


Martedì 11
: poco prima delle 18 rapina nella farmacia di via Primo Maggio. Bottino: 300 euro.

Martedì 18 : auto data alle fiamme alle 5 di mattina in piazza Garibaldi, pieno centro cittadino, davanti alla biblioteca comunale.
Martedì 18 (2): colpi di mazza contro la vetrata del negozio “Arcadia” con l’obiettivo (non riuscito) di buttarla giù. E’ il secondo tentativo di rapina in tre mesi che subisce l’attività commerciale di via S.Rocco.

Un'escalation di eventi delittuosi che meritano attenzione da parte di tutti.
Intanto però la coalizione PDL + Lega Nord ha vinto le elezioni nel 2009 proprio con la solenne promessa di una maggiore sicurezza per tutti, al momento disattesa.


La maggioranza pare preoccupata ad altro. Anche lo stesso progetto di assunzione di sette agenti di Polizia Locale è ancora in alto mare. Soldi per le telecamere di videosorveglianza non ce ne sono – lo ha detto lo stesso Sindaco – e molti cittadini muggioresi si chiedono se quelle già esistenti siano efficaci o meno.

2 commenti:

  1. maria giovanna pipino28 gennaio 2011 20:06

    avete dimenticato la rapina alla farmacia comunale di piazza Grassi a Taccona...alla quale ero presente...vi assicuro che non è una bella esperienza!

    RispondiElimina
  2. E che dire di Sabato 15 Gennaio furto in una famiglia di Via Italia a cui hanno asportato anche la cassa forte facendo una breccia nel muro.......

    RispondiElimina