venerdì 31 dicembre 2010

TANTI AUGURI DI BUON ANNO A ...



Inizia un nuovo anno e vorrei anch'io rivolgere dei motivati auguri. In particolare:


- a coloro che soffrono nel corpo e nello spirito perchè ritrovino accanto a sè tante persone generose che si prendano cura di loro;


- a coloro che sono in difficoltà economiche perchè licenziati, cassaintegrati, in mobilità, affinchè trovino presto una soluzione ai loro problemi lavorativi, che riporti serenità nelle loro famiglie;


- ai giovani che non riescono a entrare nel mondo del lavoro o lavorano in situazioni di precarietà, perchè trovino soluzioni stabili che consentano loro di guardare con fiduciosa speranza al futuro;


- alle persone 'straniere' che sono tra noi in cerca di una vita più dignitosa e si sono lasciate alle spalle situazioni di fame, di miseria e di guerra, perchè vengano accolte cordialmente e aiutate nel processo di integrazione nelle nostre comunità;


- a coloro che singolarmente o all'interno di associazioni di volontariato dedicano tempo ed energie alle persone bisognose, malate, emarginate, portatrici di disabilità, perchè svolgano con passione e competenza la loro missione;


- a coloro che son impegnati in politica, perchè sappiano sempre far prevalere il bene comune sopra gli interessi personali;


- al nostro sindaco, dott. Pietro Zanantoni, perchè dopo il grave problema di salute patito quest'anno ritrovi piena integrità fisica e psicologica per svolgere con efficienza il mandato ricevuto dai cittadini;


- al Partito Democratico, perchè sappia interpretare le vere esigenze degli italiani e sappia dare loro risposte convincenti, con un progetto che guardi al futuro, mantenendo però ben salde le radici nei valori della nostra Costituzione repubblicana e antifascista;


- al cardinale Dionigi Tettamanzi, che incarna il volto della Chiesa che mi piace: una Chiesa che non si arrocca nei sacri palazzi, ma dialoga con tutti, premurosa verso gli ultimi della società, per dare voce a chi non ha voce; una Chiesa che risveglia la coscienza morale di un Paese, senza più valori veri.


E, naturalmente, HAPPY NEW YEAR, a tutti voi che avete letto questo post.

2 commenti:

  1. Grazie Carlo. Condivido ogni parola del tuo intervento e rilancio: Buon 2011!

    RispondiElimina
  2. Anch'io condivido il tuo pensiero e auguro a tutti un sereno 2011

    RispondiElimina