mercoledì 1 dicembre 2010

A PRECISE DOMANDE DELL'OPPOSIZIONE LA GIUNTA NON RISPONDE. PERCHE'?


In consiglio comunale abbiamo posto con insistenza tre domande alla Giunta senza ricevere alcuna risposta.
La prima riguarda i soldi raccolti più di un anno fa per i terremotati dell'Aquila, tra cui i gettoni di presenza dei consiglieri comunali. Che fine hanno fatto? Una domanda legittima, ci pare. La risposta? Non ce n'è stata data alcuna. Nessun assessore ne sa nulla. Vuoi vedere che gli unici soldi approdati in Abruzzo dalla nostra città sono stati i tanto biasimati 6 mila € da me stanziati all'indomani del sisma?


La seconda domanda riguarda il 5 per mille della dichiarazione dei redditi che può essere devoluto al proprio Comune. La prima Finanziaria che previde questa opportunità fu quella del 2006/2007. Noi, allora, attuammo un'intensa campagna di sensibilizzazione e ci impegnammo a utilizzare i soldi raccolti per sostenere le fasce più deboli e, in particolare, per la realizzazione di una struttura per i disabili (il progetto 'Dopo di noi'). La risposta dei muggioresi fu molto generosa (50 mila € in 2 anni) e il nostro figurò tra i Comuni italiani più premiati dai propri cittadini. Segno inequivocabile di fiducia e di una condivisione dell'obiettivo proposto. Con queste premesse abbiamo chiesto alla Giunta attuale se si impegnava a mantenere questa destinazione del 5 per mille. La risposta? Un imbarazzato silenzio. E' chiaro che gli attuali amministratori vogliono mantenere le mani libere nell'utilizzo di questo fondo. Disapproviamo questo atteggiamento che riteniamo scorretto nei confronti dei cittadini, perchè a loro non è stato indicato nessun cambiamento di obiettivo rispetto al passato.



Infine la terza domanda. La Giunta ha chiesto al consiglio comunale l'autorizzazione a rinegoziare 53 mutui attivi, puntando su un allungamento dei tempi di rimborso con una rimodulazione dei tassi d'interesse, che comporterà un minor onere nei primi anni (di cui beneficierà questa Giunta: 100 mila €/anno per 3 anni) e un onere maggiore per le Giunte future (complessivamente circa 450 mila €!). All'insegna del principio: "Incominciamo a pensare a noi e che gli altri si arrangino". Principio da noi non condiviso, per cui abbiamo votato contro. Anche perchè - udite! - ci siamo accorti che per 19 di questi mutui si è deciso sia un allungamento dei tempi di rimborso che un peggioramento dei tassi d'interesse! Come mai si è arrivati a questo assurdo risultato? Anche in questo caso non ci è stata fornita alcuna risposta. Che dire? Sono stupefatto e lascio a voi giudicare questi comportamenti.

Carlo Fossati

Nessun commento:

Posta un commento