sabato 25 dicembre 2010

Buon Natale. Il discorso all'umanità di Chaplin.



Buon Natale ... e che la luce che si irradia dalla grotta di Betlemme illumini la nostra strada nel nuovo anno.


Desidero riproporvi alcuni passaggi del "discorso all'umanità" che Chaplin pronuncia al termine del suo film: "Il grande dittatore".
Un discorso che mi ha sempre emozionato e che trovo di grande attualità.


"... A coloro che mi odono, io dico: non disperate! Voi non siete macchine, voi non siete bestie: siete uomini! Non difendete la schiavitù ma la libertà!

Voi! Voi, il popolo, avete la forza di creare le macchine, la forza di creare la felicità. Voi, il popolo, avete la forza di fare che la vita sia bella e libera: di fare di questa vita una splendida avventura. Quindi, in nome della democrazia, usiamo questa forza. Uniamoci tutti!

Combattiamo per un mondo nuovo che sia migliore! Che dia a tutti gli uomini lavoro, ai giovani un futuro, ai vecchi la sicurezza. Promettendovi queste cose dei bruti sono andati al potere: mentivano! Non hanno mantenuto quelle promesse, e mai lo faranno! I dittatori forse sono liberi perchè rendono schiavi il popolo.

Allora combattiamo per mantenere quelle promesse! Combattiamo per liberare il mondo, eliminando confini e barriere, eliminando l'avidità, l'odio e l'intolleranza. Combattiamo per un mondo ragionevole. Un mondo in cui la scienza e il progresso diano a tutti gli uomini il benessere.

L'animo umano troverà le sue ali e, finalmente, comincerà a volare, a volare sull'arcobaleno verso la luce della speranza, verso il futuro. Il glorioso futuro che appartiene a te, a me ... a tutti noi.

Guarda in alto Hannah, lassù ... "

Nessun commento:

Posta un commento