lunedì 13 luglio 2009

Questione di S.T.I.L.E.

Lo stile o ce l’hai o è difficile farlo tuo. Si rischia di risultare finti, pacchiani, ridicoli.
Il centro-destra ha voluto sfoggiare la parola S.T.I.L.E. per distinguere la sua campagna elettorale.
Una scelta coraggiosa, con una buona dose di presunzione. L’acronimo stava per Sicurezza-Territorio-Identità-Lavoro-Educazione: stile, per l’appunto. Occhio però, basta poco perché si materializzi una caduta di stile.

Nelle ultime ore prima delle elezioni in giro per il paese sono comparsi come funghi dei volantini idioti. Tutti diffamatori: nel mirino il sindaco uscente, Fossati. Anonimi, e figuriamoci: una vigliaccata, niente di più. E’ ovvio che non sia stato Zanantoni a commissionarli. E’ altrettanto palese (o almeno noi ce lo auguriamo) che non si sia trattata di un’iniziativa “ufficiale” venuta dai vertici di Pdl o Lega. Ma intanto... chi li avrà mai fatti, ‘sti benedetti volantini? Di sicuro cittadini lontani da Fossati e quindi vicini a... sì, al nuovo sindaco. Elettori di centro-destra, insomma, senza troppi giri di parole. Durante il primo consiglio comunale Zanantoni e soci, sollecitati, hanno preso le distanze dall’episodio (e ci mancherebbe). Qualcuno ci ha provato (“Io non li ho mai visti”), ma Muggiò era tappezzata. Resta l’episodio in sé, che stride enormemente col famoso S.T.I.L.E.

Nel Medioevo si distinguevano 3 diversi stili, legati a 3 tipologie differenti di genere letterario: alto (grandi personaggi e vicende importanti), medio (personaggi e vicende di media importanza) e basso (personaggi di umile condizione e deprecabili vicende quotidiane). Dove collocare la vicenda-volantini? Nessun dubbio.

2 commenti:

  1. Bravi ragazzi!
    meno male che ci siete voi...ogni tanto se avete voglia di farvi due risate andate sul sito del caro zanantoni a vedere tutte le porcate..oppure commentate quello che scrivono i ciellini sul gruppo facebook ""ritenta sarai piu fortunato....
    Bisogna tenere alta la guardia, anche perchè con una giunta piena di analfabeti di ritorno non c è da stare allegri....
    Buon lavoro,
    Un abbraccio,

    Luca

    RispondiElimina
  2. grazie Luca. Hai ragione, è dura fare opposizione con una maggioranza così. Però sono tutti figli dello stesso "padrone" e cercano di assomigliargli in tutto.

    Faremo la nostra parte anche nella nostra piccola Muggiò.
    Torna a trovarci.
    Alberto

    RispondiElimina